Easy as Pickling Eggs: Il Circolo degli Intelligentissimi

Genio e Pazzia, da dove provengono? Sono qualcosa che emerge fin dall’infanzia? Sono qualcosa che possiamo conseguire? Qualcosa che possiamo incrementare? In questa storia Mercurio Loi affronta una nuova sfida. Il nuovo enigma che deve sbrogliare è che gli tocca convivere con la propria solitudine. Infatti le sole persone che potrebbero comprenderlo, non vogliono avere nulla a che fare con lui: sono criminali che indossano la maschera della saggezza. Hanno fondato una comunità di individui scelti per la loro intelligenza. Come è possibile per un uomo dall’intelligenza fuori dai canoni, avere relazioni amichevoli con persone dal basso Quoziente Intellettivo?

Mercurio Loi 11: Il Circolo degli Intelligentissimi. Cover di Manuele Fior

Questa nuova storia scritta da Alessandro Bilotta, con Sergio Gerasi ai disegni e Andrea Meloni ai colori, copertina di Manuele Fior; probabilmente si ispira al Mensa Association. “Mensa” è, al mondo, la più grande ed antica società di individui dall’alto Quoziente Intellettivo: persone che fanno parte del primo e secondo percentile (in origine solo del primo). I fondatori furono Roland Berril, un uomo d’affari Australiano e Lancelot Ware uno studente di giurisprudenza che aveva già conseguito notevoli risultati come ricercatore. Berril voleva il Mensa costituita di una aristocrazia delle intelligenze e fu sconcertato dallo scoprire che con i suoi test una maggioranza di “Mensani” (questo il termine con cui sono definiti i membri del Mensa) provengano da famiglie umili. Da parte sua il Dottor Ware, in età avanzata, ebbe a dire: “Mi spiace che così tanti membri dell’Associazione spendano così tanto tempo della loro vita solo nell’allenarsi a risolvere giochi di intelligenza”. Lo Statuto del Mensa si prefigge tre obiettivi: “Identificare e tutelare l’intelletto umano per il beneficio dell’umanità; incoraggiare la ricerca sulla natura, caratteristica ed usi dell’intelligenza e provvedere al creare un ambiente sociale e intellettuale stimolante per i suoi membri”. Negli ultimi anni della sua vita, Lancelot Ware chiese in un discorso ai membri della società di iniziare finalmente a concentrarsi e fornire risposte ai veri problemi importanti a beneficio del mondo e dell’umanità: quali la cura delle malattie, l’istruzione accessibile a tutti, il porre fine alle guerre e a tutti i possibili conflitti che generano disarmonia ecc. ecc…

Scacco Matto professor Loi

Per anni l’attrice americana Sharon Stone si è sempre dichiarata nelle interviste, socia del Mensa ma in seguito ha umilmente ammesso di aver mentito perché in realtà aveva passato il test nella sua giovinezza quando non aveva ancora l’età minima per sottoporvisi, ma di non essere stata più in grado di riuscirci una volta raggiunta tale età minima, pur avendo provato a ripeterlo diverse volte. Lo scrittore di fantascienza Isaac Asimov è stato un prestigioso membro del Mensa. Anche la famosa attrice hard Asia Carrera (nata il 6 Agosto 1973) è una socia del Mensa International.

Per Mercurio Loi, riuscire ad aggregarsi al Circolo degli Intelligentissimi non è facile come bere un bicchiere d’acqua e non si capacita che tale associazione abbia immediatamente invitato ad unirsi a loro non lui, ma il suo assistente Ottone De Angelis. Mercurio perderà una gara di scacchi, ma riuscirà a rintracciare un gruppo di bambini rapiti col proposito di essere assassinati perché dotati di un basso quoziente intellettivo. Chiuso dietro le sbarre Mercurio inventerà una bella fiaba ispirata al proprio recente vissuto, ma non riuscirà ad incrociare nel corso della vicenda il suo amore Enrica: continueranno solo a sfiorarsi e a mancarsi.
Il “Genio” può espandere la mente di un individuo ma a volte ne può occultate le qualità del cuore. Un uomo super-intelligente può essere davvero felice nella sua vita senza potersi circondare di suoi simili? Questa è la grande domanda che emerge da questo albo, e Mercurio Loi deve scoprire nel corso della propria esistenza come sia possibile per lui essere felice con una donna e con un gruppo di amici che non sono cognitivamente superdotati quanto e più di lui.

Enrica e Dante, donne e bambini, due pezzi degli scacchi che sfuggiranno sempre alle cervellotiche strategie del Professor Loi.

Il barbiere Adelchi, mentore di Mercurio, anche lui dall’intelligenza non comune, ha trovato questa risposta nella vita, questa condizione di equilibrio che il Professor Loi non ha ancora conseguito. Probabilmente perché parlando con i propri clienti ogni giorno, ha imparato a parlare con chiunque anche il linguaggio del cuore che non fa discriminazioni ma coltiva la dote dell’ascolto. Parlare, scrivere e leggere in una lingua diversa può essere una delle attività umane che possiamo esercitare con la finalità di allargare il contenitore del nostro cuore e abbattere la Torre di Babele dell’incomprensione reciproca.

 

What follows is the original piece, written in english by the author, to try to review the comic from a different perspective. In an attempt to discover something new.

 

Madness and genius where do they come from? Are something that can come from the childhood? Are something that we can achieve? Are something that we can improve?
In this story Mercurio Loi has a new challenge. The new game for him is to accept that he has to live alone with his solitude. Because the only persons that can understand him, don’t want to be in touch with him: they are criminals with the mask of the wisdom. They have founded a group of clever people.

How is possible for a wise man to have friendship relation with people with a little IQ? This new plot written by Alessandro Bilotta and designed by Sergio Gerasi, coloured by Andrea Meloni, cover by Manuele Fior, probably is inspired from the Mensa Association.
Mensa” is the largest and oldest high IQ society in the world: people that are in the top 1% of the population. The founders were Roland Berrill, an Australian Barrister, and Lancelot Ware, a British scientist and lawyer. Berrill had intended Mensa as an aristocracy of the intellect and was unhappy to discover that with the test invented by Berrill himself, a majority of Mensans came from humble homes. While Dott. Ware said: “I do get disappointed that so many members spend so much time solving puzzles.
Mensa’s constitution lists three purpose: “To identify and foster human intelligence for the benefit of humanity, to encourage research into the nature, characteristics, and uses of intelligence, and to provide a stimulating intellectual and social environmental for its members.” But in the final of his life Lancelot Ware in a speech asked to the member of the Society to start to try to give answers to the big problems of the world and of the humanity.

Sharon Stone for several years has told to be a Mensa’s members, but recently she admitted that when she was very young she passed the test then when she was older and tried to pass the exams she wasn’t able to do it again. The Sci-Fi writer Isaac Asimov was a prestigious member of the Mensa. Also an hardcore famous actress, Asia Carrera (6 August 1973), is a member of the Mensa International.

For Mercurio Loi to join in the “Il Circolo degli Intelligentissimi” (Association of the intelligent ones) it’s not easy as pickling eggs and he don’t understand why this Association has invited to join with them his assistant Ottone De Angelis. Mercurio will lose a chess contest but will save a group of kidnapped children. He will invent a fabulous tale but he will not meet his love Enrica. Genius can open the mind but sometime can close the hearts. An intelligent man can be really happy in his life? This is a big question. And Mercurio Loi has to be discover during his life how is possible to be happy with a woman and with a group of friends that are not clever more than him.

The barber Adelchi, the Mercurio’s mentor, has answerd to this question for his life. Probably because talking with his customers every days he has learned to talk the heart’s language of everyone. Speaking, writing and reading a different language is one of the things that we can do with the pourpose to open our mind and destroy the Babel Tower of the incomprehension.

Daniele J. Farah

Io credo che per ogni evento della vita l'individuo possieda un organo che gli consenta di superarlo. Il fumetto diventa un evento insuperabile se ci tocca in quell'organo che ha lo scopo di annichilire tutti gli altri. ... Non datevi pena ... l'ho scritto solo per perturbarvi.

In base ad una direttiva europea ed alle indicazioni del garante privacy, è necessario il consenso prima di conservare cookie nel browser. Continuando a navigare in questo sito si acconsente ad usare cookie anche di terze parti. Se pensate che questa informativa sia inutile, beh, questa è una sensazione abbastanza comune... ma è un obbligo di legge lo stesso. Scusate per il disturbo. Per ulteriori informazioni cliccate qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi